WeFree vuol dire
"noi liberi".

Dalla droga, certo, ma non solo.
Dal giudizio degli altri, dalla paura di non essere "abbastanza", dallo specchio, dalla bilancia e da tutto quello che ci impedisce di essere noi stessi.

Essere WeFree vuol dire fare una scelta e sapere anche dire di no.

I prossimi appuntamenti

Dibattito
Rimini Miramare
Scuola media statale "Di Duccio"
Lo Specchio
Latina
Teatro Cafaro Viale XXI Aprile
Ragazzi Permale
Roma
Teatro Viganò Piazza Antonio Fradeletto, 17
Ragazzi Permale
Casalecchio di Reno - Bologna
Teatro Comunale Testoni Piazza del Popolo, 1
Lo Specchio
Lodi
Auditorium Banco Popolare di Lodi Via Polenghi Lombardo 13

Blog

Blog
27 Febbraio 2015

A volte la mia mente viene avvolta dal buio più totale, anche se la luce è accesa, anche se il sole splende forte, alto , nel blu del cielo… Le mie paranoie , le paure che non voglio affrontare alzano un muro che sembra indistruttibile. Dovrei sfruttare questo momento di cecità per dedicarmi all’ascolto lasciando che la mente si liberi, guidata dalle parole che arrivano dall’esterno… Posso farlo veramente? Sì posso! Anche se per molto tempo la solitudine è stata una sensazione profonda nella mia vita adesso so che non sono solo e non lo sono mai stato.

I “Ragazzi Permale” in scena a Castelfranco
Blog
27 Febbraio 2015

Allo spettacolo di prevenzione di San Patrignano per far riflettere i giovani sulla tossicodipendenza

Fa tappa a Castelfranco Veneto il format teatrale “Ragazzi Permale”, lo spettacolo del progetto WeFree portato in scena dai giovani della comunità San Patrignano.

WeFree e Progetto Diderot della Fondazione CRT insieme per la prevenzione contro le tossicodipendenze
Blog
17 Febbraio 2015

Al via un ciclo di dibattiti e spettacoli per quasi 2500 studenti in cinque tappe fra Piemonte e Valle d’Aosta

 

Damiano
Blog
03 Febbraio 2015

Mamma mia!! Stamattina sto proprio fori ma che ore sò?! C….sono gia le 7:30, fa pure freddo a sta fermata dell’autobus. È tutta la notte che sto in giro non vedo l’ora di arrivare a casa. Ma non per dormire, anche perché ho ancora il cuore che batte a mille e i pensieri che mi girano in testa come in un frullatore. Sono stato a un rave stanotte, mi sono devastato. Arrivo a casa e non ci penso più! Prendo un pezzo di stagnola e fermo tutto.. Solo a guardare la gente che ho davanti me viene da piangere al posto loro, poverini!

Blog
30 Gennaio 2015

17/3/2012
E’ un anno preciso che sto’ in questo posto e non me ne vado solo per un motivo: non riesco a rispondere ancora ad alcune domande, per esempio, che cos’hanno gli altri di diverso da me? Si chiama paura di morire o di vivere? Mi sento come un corpo che vaga nello spazio sorretto solo dalla forza di gravità, vado dove il cosmo vuole che vada ma niente dipende da me. Sono la corrente e gli spostamenti d’aria che mi direzionano. Perche?
30/2/2015

1344
1343
1341
1291
1289

Blog WeFree

27 Febbraio 2015

A volte la mia mente viene avvolta dal buio più totale, anche se la luce è accesa, anche se il sole splende forte, alto , nel blu del cielo… Le mie paranoie , le paure che non voglio affrontare alzano un muro che sembra indistruttibile. Dovrei sfruttare questo momento di cecità per dedicarmi all’ascolto lasciando che la mente si liberi, guidata dalle parole che arrivano dall’esterno… Posso farlo veramente? Sì posso! Anche se per molto tempo la solitudine è stata una sensazione profonda nella mia vita adesso so che non sono solo e non lo sono mai stato.

I “Ragazzi Permale” in scena a Castelfranco
27 Febbraio 2015

Allo spettacolo di prevenzione di San Patrignano per far riflettere i giovani sulla tossicodipendenza

Fa tappa a Castelfranco Veneto il format teatrale “Ragazzi Permale”, lo spettacolo del progetto WeFree portato in scena dai giovani della comunità San Patrignano.

WeFree e Progetto Diderot della Fondazione CRT insieme per la prevenzione contro le tossicodipendenze
17 Febbraio 2015

Al via un ciclo di dibattiti e spettacoli per quasi 2500 studenti in cinque tappe fra Piemonte e Valle d’Aosta

 

Damiano
03 Febbraio 2015

Mamma mia!! Stamattina sto proprio fori ma che ore sò?! C….sono gia le 7:30, fa pure freddo a sta fermata dell’autobus. È tutta la notte che sto in giro non vedo l’ora di arrivare a casa. Ma non per dormire, anche perché ho ancora il cuore che batte a mille e i pensieri che mi girano in testa come in un frullatore. Sono stato a un rave stanotte, mi sono devastato. Arrivo a casa e non ci penso più! Prendo un pezzo di stagnola e fermo tutto.. Solo a guardare la gente che ho davanti me viene da piangere al posto loro, poverini!

30 Gennaio 2015

17/3/2012
E’ un anno preciso che sto’ in questo posto e non me ne vado solo per un motivo: non riesco a rispondere ancora ad alcune domande, per esempio, che cos’hanno gli altri di diverso da me? Si chiama paura di morire o di vivere? Mi sento come un corpo che vaga nello spazio sorretto solo dalla forza di gravità, vado dove il cosmo vuole che vada ma niente dipende da me. Sono la corrente e gli spostamenti d’aria che mi direzionano. Perche?
30/2/2015

Live twitting

Facebook