WeFree vuol dire
"noi liberi".

Dalla droga, certo, ma non solo.
Dal giudizio degli altri, dalla paura di non essere "abbastanza", dallo specchio, dalla bilancia e da tutto quello che ci impedisce di essere noi stessi.

Essere WeFree vuol dire fare una scelta e sapere anche dire di no.

Blog

ogni-giorno-we-free
Blog
28 Dicembre 2016

Il valore della vita in un progetto di sensibilizzazione rivolto ai giovani curato da San Patrignano e diretto da Luca Pagliari

La Fondazione Ania, impegnata da sempre nella sicurezza stradale, rinnova il sostegno alle iniziative targate WeFree, il progetto di prevenzione di San Patrignano. L’appuntamento è per giovedì 29 dicembre alle 21 nella sala delle conferenze Samory per l’anteprima di #ognigiorno.

E poi c'era Lisa - Post del Blog WeFree
Blog
22 Dicembre 2016

Era un periodo che le cose giravano bene. Avevo 15 anni, il lavoro in una pizzeria che avevo trovato mi piaceva tanto. Ero bravo e finalmente mi sentivo importante. A scuola ero uno dei tanti, o meglio mi sentivo sempre il ‘fesso della situazione’, preso in giro, mai considerato. Quello che se anche non c’era, nessuno se ne sarebbe accorto. Ma lì, tra impasti e farine io mi sentivo un grande. E poi c’era lei, Lisa.

Iniziamo a frequentarci e io perdo completamente la testa per lei, siamo stati assieme per sei anni, ci vedevamo tutti i giorni, un rapporto quasi morboso. Nonostante ora avessi una ragazza continuavo ad essere molto insicuro, cercavo di seguire le mode senza però trovare mai la mia identità, la mia personalità, fondamentalmente non mi piacevo.

Parole ed emozioni per noi - WeFree | San Patrignano
Blog
16 Dicembre 2016

Siete tra le persone più forti che io abbia mai conosciuto in 18 anni della mia vita, magari non è ciò che voi pensate, ma siete sicuramente da ammirare. Non per i vostri sbagli ma per come avete resistito per uscirne, sicuramente non è stato facile, e non posso nemmeno dire 'immagino' perché detto sinceramente è impossibile immaginare cosa sia se non ci si passa, ma posso dire che cerco di capire quanto sia stato difficile, e grazie a ciò capire anche quanto siate diventate forti come persone.
Avrei voluto tantissimo avere il tempo per ascoltare la storia di ognuno di voi, una diversa dall'altra ma nessuno meno importante di un'altra ancora.

San Patrignano incontra 150 alunni delle medie - WeFree
Blog
13 Dicembre 2016

“Molti ragazzi a fine incontro mi hanno detto di aver capito finalmente che cosa è la droga”

“Meraviglioso, le due ragazze di San Patrignano, entrambe di nome Elisabeth, sono state fantastiche, con il loro racconto hanno tenuto in silenzio, in un clima di grande attenzione, sette classi di terza media. Tanti i messaggi inviati e recepiti dai ragazzi, meglio di tante lezioni teoriche sui problemi legati alla droga”. Queste le parole della professoressa della scuola media Renier di Castello di Godego (Treviso) Annalisa Schiochet che ha organizzato insieme all’Aglad locale (Associazione genitori lotta alla droga) un incontro patrocinato dal Comune sulla prevenzione con i ragazzi della comunità di San Patrignano. Un incontro inserito all’interno della campagna di prevenzione WeFree che ogni anno porta i ragazzi della stessa San Patrignano a incontrare migliaia di studenti in tutta Italia.

Correvo verso il nulla - WeFree
Blog
01 Dicembre 2016

“… Sono Federico, da piccolo mi sentivo sempre messo da parte, non voluto, lo sfigato della situazione. Poi un giorno mi ritrovai con i ragazzi più grandi durante la ricreazione a scuola. Proprio loro, quelli più grandi, quelli che di solito mi scansavano, che non mi consideravano, ma tra i quali io mi infilavo sempre. Ero abituato alla loro indifferenza, ma quella volta fu diverso. Uno di loro fece girare una canna e mi chiese se avevo mai fumato. Io naturalmente, senza neanche pensarci, gli risposi “certo”. Ovviamente non era vero, ma non potevo fare brutta figura, era la mia occasione per farmi notare. Così feci due tiri e in quel momento mi sentii uno di loro, tra amici, ora si che ero uno del gruppo. Sapevo che le canne ti rincoglionivano, ma a dire di no non ci pensavo neanche. Se lo avessi fatto sarei stato escluso nuovamente. E non doveva succedere per nessun motivo.

2257
2256
2254
2253
2252

Blog WeFree

ogni-giorno-we-free
28 Dicembre 2016

Il valore della vita in un progetto di sensibilizzazione rivolto ai giovani curato da San Patrignano e diretto da Luca Pagliari

La Fondazione Ania, impegnata da sempre nella sicurezza stradale, rinnova il sostegno alle iniziative targate WeFree, il progetto di prevenzione di San Patrignano. L’appuntamento è per giovedì 29 dicembre alle 21 nella sala delle conferenze Samory per l’anteprima di #ognigiorno.

E poi c'era Lisa - Post del Blog WeFree
22 Dicembre 2016

Era un periodo che le cose giravano bene. Avevo 15 anni, il lavoro in una pizzeria che avevo trovato mi piaceva tanto. Ero bravo e finalmente mi sentivo importante. A scuola ero uno dei tanti, o meglio mi sentivo sempre il ‘fesso della situazione’, preso in giro, mai considerato. Quello che se anche non c’era, nessuno se ne sarebbe accorto. Ma lì, tra impasti e farine io mi sentivo un grande. E poi c’era lei, Lisa.

Parole ed emozioni per noi - WeFree | San Patrignano
16 Dicembre 2016

Siete tra le persone più forti che io abbia mai conosciuto in 18 anni della mia vita, magari non è ciò che voi pensate, ma siete sicuramente da ammirare. Non per i vostri sbagli ma per come avete resistito per uscirne, sicuramente non è stato facile, e non posso nemmeno dire 'immagino' perché detto sinceramente è impossibile immaginare cosa sia se non ci si passa, ma posso dire che cerco di capire quanto sia stato difficile, e grazie a ciò capire anche quanto siate diventate forti come persone.

San Patrignano incontra 150 alunni delle medie - WeFree
13 Dicembre 2016

“Molti ragazzi a fine incontro mi hanno detto di aver capito finalmente che cosa è la droga”

Correvo verso il nulla - WeFree
01 Dicembre 2016

“… Sono Federico, da piccolo mi sentivo sempre messo da parte, non voluto, lo sfigato della situazione. Poi un giorno mi ritrovai con i ragazzi più grandi durante la ricreazione a scuola. Proprio loro, quelli più grandi, quelli che di solito mi scansavano, che non mi consideravano, ma tra i quali io mi infilavo sempre. Ero abituato alla loro indifferenza, ma quella volta fu diverso. Uno di loro fece girare una canna e mi chiese se avevo mai fumato. Io naturalmente, senza neanche pensarci, gli risposi “certo”.

Facebook

Twitter