WeFree vuol dire
"noi liberi".

Dalla droga, certo, ma non solo.
Dal giudizio degli altri, dalla paura di non essere "abbastanza", dallo specchio, dalla bilancia e da tutto quello che ci impedisce di essere noi stessi.

Essere WeFree vuol dire fare una scelta e sapere anche dire di no.

We Free Days


Blog

 liceale_a_san_patrignano
Blog
02 Luglio 2015

Le versioni di greco e latino. Me le ricordo bene quelle ore passate a sgobbare sui libri. Non finivano mai. Non vedevo l’ora di finire per svagarmi, staccare. E fin qui niente di male…

Ma c’era qualcosa in più. Qualcosa che non andava e che pure allora sottovalutavo. In realtà a me della scuola non me ne importava nulla. Tutti bei voti, lodi a destra e a manca, ma di coinvolgimento, di passione in quello che facevo nemmeno l’ombra. Zero sogni, zero speranze. Non avevo la benché minima idea di quello che volessi fare una volta preso il diploma. E non era la solita confusione adolescenziale. No, c’era ben altro. Ma che dico altro, in realtà c’era solo il vuoto. Avete presente cos’è il vuoto? Beh nella mia testa e nel mio cuore era l’assenza di emozioni. Non un sussulto, non una spinta. Piattume, desolazione. Perché? Forse neanche a quello c’era una risposta. Era vuoto e superficiale anche il motivo per il quale ero vuoto e superficiale. Possibile? Vedere per credere…

San Patrignano e Cocoricò una grande festa
Blog
27 Giugno 2015

‘Noi siamo San Patrignano’ lo urlano con orgoglio i 1.500 ragazzi in chiusura della splendida giornata in musica trascorsa assieme al Cocoricò in occasione della Giornata Mondiale contro la droga.

‘Siamo fieri di avere lanciato un forte messaggio a tutti i giovani d’Italia: siete voi i veri protagonisti del vostro divertimento, nessuna sostanza deve sostituirsi alla vostra capacità di vivere emozioni’.

Sano divertimento a san patrignano
Blog
26 Giugno 2015

“Una grande, grandissima festa. Chi l’avrebbe mai detto”, dice Marco, 23 anni. “Io andavo in discoteca prima di entrare. Mi piaceva. In realtà a pensarci ora non mi ricordo bene perché mi piacesse. Ero sempre ‘fuori’. Ci andavano gli altri, ci andavo anche io. Si sballavano gli altri, mi sballavo anche io”.

E oggi Marco è qui in pista, nell’Auditorium di San Patrignano trasformato nel Cocoricò, in occasione della Giornata Mondiale contro la droga “e mi sto divertendo un sacco senza essermi calato niente e senza alcol. Si può. Ragazzi si può!”, dice Marco, “per divertirvi non avete bisogno di nient’altro, vi basta il vostro entusiasmo, la voglia di esserci”. Intanto i 1.500 ragazzi di Sanpa si scatenano con il sound della ‘Piramide’, sui beat di Claudio Coccoluto, Luca Agnelli, Massimino Lippoli e altri dj famosi.

Blog
25 Giugno 2015

“Il divertimento non dovrebbe avere bisogno di aggettivi che corroborino il suo significato positivo”, ha dichiarato il dj Claudio Coccoluto durante la presentazione dell’iniziativa ‘Sano divertimento’, organizzata da San Patrignano in collaborazione con il Cocoricò, la più importante discoteca d’Italia.

“Purtroppo un certo contesto sociale e politico, una propaganda del divertimento notturno come trasgressione, del super-divertimento come sballo, hanno portato a una deriva che ci deve fare ricordare che il divertimento è sano e responsabile”.

Sano divertimento a San Patrignano
Blog
25 Giugno 2015

«A 15 anni misi piede per la prima volta in discoteca. A 17 la prima volta in consolle. Da lì non ho più smesso di frequentare i locali, di far ballare tanti giovani con i bit della mia musica».

Matteo ha 41 anni e si trova da quasi tre anni a San Patrignano, ma quando parla del mondo delle discoteche gli si illuminano ancora gli occhi. «La musica, che fosse techno trance o house, era ed è la mia passione. La vita per me è ritmo e non posso immaginare la mia vita senza di essa».

1533
1531
1530
1529
1527

Blog WeFree

 liceale_a_san_patrignano
02 Luglio 2015

Le versioni di greco e latino. Me le ricordo bene quelle ore passate a sgobbare sui libri. Non finivano mai. Non vedevo l’ora di finire per svagarmi, staccare. E fin qui niente di male…

San Patrignano e Cocoricò una grande festa
27 Giugno 2015

‘Noi siamo San Patrignano’ lo urlano con orgoglio i 1.500 ragazzi in chiusura della splendida giornata in musica trascorsa assieme al Cocoricò in occasione della Giornata Mondiale contro la droga.

‘Siamo fieri di avere lanciato un forte messaggio a tutti i giovani d’Italia: siete voi i veri protagonisti del vostro divertimento, nessuna sostanza deve sostituirsi alla vostra capacità di vivere emozioni’.

Sano divertimento a san patrignano
26 Giugno 2015

“Una grande, grandissima festa. Chi l’avrebbe mai detto”, dice Marco, 23 anni. “Io andavo in discoteca prima di entrare. Mi piaceva. In realtà a pensarci ora non mi ricordo bene perché mi piacesse. Ero sempre ‘fuori’. Ci andavano gli altri, ci andavo anche io. Si sballavano gli altri, mi sballavo anche io”.

25 Giugno 2015

“Il divertimento non dovrebbe avere bisogno di aggettivi che corroborino il suo significato positivo”, ha dichiarato il dj Claudio Coccoluto durante la presentazione dell’iniziativa ‘Sano divertimento’, organizzata da San Patrignano in collaborazione con il Cocoricò, la più importante discoteca d’Italia.

“Purtroppo un certo contesto sociale e politico, una propaganda del divertimento notturno come trasgressione, del super-divertimento come sballo, hanno portato a una deriva che ci deve fare ricordare che il divertimento è sano e responsabile”.

Sano divertimento a San Patrignano
25 Giugno 2015

«A 15 anni misi piede per la prima volta in discoteca. A 17 la prima volta in consolle. Da lì non ho più smesso di frequentare i locali, di far ballare tanti giovani con i bit della mia musica».

Matteo ha 41 anni e si trova da quasi tre anni a San Patrignano, ma quando parla del mondo delle discoteche gli si illuminano ancora gli occhi. «La musica, che fosse techno trance o house, era ed è la mia passione. La vita per me è ritmo e non posso immaginare la mia vita senza di essa».

Live twitting

Facebook