fbpx

Unity Charity al WeFree Days 2013

Spesso quello che ci arriva dal Canada sono immagini di spazi immensi e natura incontaminata. Grandi città sempre più moderne che crescono al ritmo del futuro.
Grazie agli Unity Charity, associazione che da 3 anni è a bordo del network WeFree, siamo in grado di conoscere l’altra faccia di questo paese e così scoprire tantissimi giovani alle prese con uno dei problemi più grossi e deleteri che li colpisce: l’abuso di farmaci.

Psicofarmaci e antidepressivi, ormai sembra che per ogni male ci sia la giusta pillola da prendere. Il dato che ci colpisce è che il Canada detiene un tasso veramente alto nella prescrizione di antipsicotici agli adolescenti, partendo dai 18 anni fino ad arrivare anche ai bambini.

Unity Charity è un’associazione no-profit impegnata nel trasmettere ai giovani uno stile di vita sano, basato sull’espressione delle proprie emozioni attraverso diverse arti. Breakdance, beatbox, spoken word, graffiti, strumenti per dare sfogo allo stress e al nervosismo fino ad arrivare a trovare un’alternativa ai propri problemi, una soluzione che non si ingerisce ma si butta fuori!

Gli Unity nascono proprio da un ragazzo che ha perso la madre a causa dell’abuso di psicofarmaci. Il suo nome è Michael Prosserman ma la sua storia non finisce qui. In seguito ad una prognosi diagnosticatagli il responso finale è che non potrà mai più fare quello che ama fare, ballare. La rottura di alcune vertebre del collo gli impediscono di fare breakdance.

Altri avrebbero potuto scegliere la strada della “soluzione facile e immediata”, lui no. Combatte contro se stesso e contro quello che gli avevano detto i medici, reinventando un nuovo stile di breakdance col quale riesce ugualmente a fare incredibili evoluzioni senza però gravare il peso sul collo.

Condividere la sua passione per la breakdance con i giovani in difficoltà in modo da trasformare la rabbia e lo stress in modelli di comportamento positivo, trasmettere forza ed entusiasmo a chi l’ha perso e dare un obiettivo a chi non l’ha mai avuto.

Ecco gli obiettivi degli Unity Charity, ecco perché saranno ancora con noi per il WeFree Days 2013.