Attualità

Ferragosto 2015: “NON SCORDARTI DI DIVERTIRTI!”

Ferragosto - San Patrignano

Quante estati passate ricercando disperatamente, ogni giorno, il divertimento fino allo sfinimento. Esagerare. Un estate degna di essere raccontata. Ogni giorno doveva essere speciale, indimenticabile. Proprio così: stampato nella memoria.
E allora perché non ricordo più niente?
Non è andata così, non è stato come me lo aspettavo. Nessuna “giornata di gloria”, nessuna serata “passata alla storia”, nessun “momento indimenticabile”! Non ricordo facce, nomi, luoghi …Tutto è ricoperto da un banco di nebbia che non accenna ad andarsene.
Nebbia ovunque, anche se c’era il sole!
Non so dire se in quegli anni mi son divertita, non me ne ricordo. E quindi mi chiedo: è più importante divertirsi, fino allo sfinimento, o è più importante il ricordo di quello che si fa?
So solo questo: dopo un paio di mesi che entrai a San Patrignano, ci fu una ragazza che mi fece ridere e non riuscivo a smettere più. Ad un certo punto mi venne il mal di pancia, mi scesero le lacrime e mi vennero i crampi alle mascelle. Non riuscivo più a smettere e mentre ridevo mi rendevo conto che non mi ricordavo più da quanto tempo era che non ridevo così. Probabilmente mi ero pure dimenticata che si poteva ridere così!
Ormai è da un po’ di tempo che colleziono episodi di questo tipo. Si stanno fissando nella memoria e in quella delle persone con le quali ho vissuto questi momenti. Le stesse persone con le quali passerò questo Ferragosto fatto di picnic sotto le stelle, di gelato e fritto misto, karaoke e musica. Le stesse persone con le quali ogni giorno condivido una cosa semplice ma fondamentale: la voglia di vivere…senza scordarmi di divertirmi!!!