Maschio,reddito elevato,40 anni,l'identikit del cocainomane

Bologna, 21 novembre 2008 - Dirigente, commerciante o artigiano di sesso maschile, con un reddito elevato, unetà compresa tra i 35 e i 40 anni, con problemi relazionali in famiglia e al lavoro ed alla ricerca di trasgressione: questo lidentikit del dipendente da cocaina tracciato dallo studio nazionale 'Percezione del rischio, comportamenti protettivi, significati attribuiti al consumo di cocaina' coordinato dallOsservatorio epidemiologico per le dipendenze dellAzienda Usl di Bologna.
La ricerca, di carattere qualitativo - e presentata questa mattina ai giornalisti - si propone di analizzare i comportamenti dei consumatori sia abituali che occasionali di cocaina. Sono state intervistate 3409 persone in 25 città italiane rappresentative di 10 regioni: l80% nel territorio (durante avvenimenti pubblici, sulla strada, alluniversità e nelle scuole superiori, in feste private, in centri sociali) e il 20% in comunità terapeutiche, Sert e strutture di accoglienza.
Dal campione preso in esame è emerso che il 23% non ha mai usato una sostanza illegale, il 25% ha smesso ed il 52% è un consumatore abituale. Tra chi ha assunto sostanze illegali sono emerse 3 tipologie di consumo: il 36% del campione ha provato solo cannabis e il 60% anche altre droghe come il popper, lecstasy, la cocaina, loppio, la salvia divinorum, i funghi alluginogeni, o lsd. Dai dati emerge che solo il 4% degli intervistati ha usato sostanze illegali senza prima aver provato la cannabis.
Per quanto riguarda il fenomeno legato alla cocaina (oggetto specifico dello studio) risulta che la 'prima volta' si verifica a 21 anni; dal primo uso di una sostanza illegale allassunzione di cocaina trascorrono mediamente 4/5 anni. La ricerca ipotizza un passaggio dallalcol alla cannabis (marijuana e hascish), da questa al popper e successivamente alla cocaina per poi finire con leroina (spesso usata per controbilanciare leffetto di euforia provocato dalla cocaina). Il consumo medio di cocaina è stato stimato in 87 volte allanno con una spesa mensile di 1.450 euro pari ad un terzo del reddito disponibile. Inoltre, si assume in gruppo e prevalentemente in vista delluscita nei fine settimana.
Se per le donne la prova di cocaina è legata soprattutto alla curiosità, gli uomini sperano di ricavarne maggiori prestazioni nellambito della sfera sessuale e lavorativa. Tra i fruitori di cocaina il 75% del campione selezionato ha smesso perchè teme danni alla sfera socio relazionale avendo trascorso lultimo anno, prima di disintossicarsi, in isolamento dagli altri.
Un quarto degli intervistati, invece, fa un uso continuato di cocaina: queste persone guadagnano più di 2mila euro al mese, hanno una bassa percezione del rischio e assumono la droga dal almeno 5 anni. Sul fronte dei comportamenti a rischio, infine, emerge luso congiunto di alcol, cocaina e cannabis che si configurano come sostanze associate a comportamenti molto pericolosi: il 25% del campione ha guidato dopo aver assunto sostanze stupefacenti.

Fra

ritratto di stefania

Re: Maschio,reddito elevato,40 anni,l'identikit del cocainomane

Già uno è curioso, vuole migliorare le proprie prestazioni...Solo che la coca ti fa salire in alto e poi ti fa sprofondare con depressioni e paranoie continue. Peccato che si guardi sempre solo una faccia della medaglia. E quella nascosta non la si vuole vedere..
Ste