I ragazzi del progetto #WeFree al liceo artistico di Ravenna

Dibattiti WeFree

Gli studenti del liceo “Nervi Severini” domani mattina avranno un’opportunità, quella di ascoltare delle storie, storie di scelte e di errori, storie di vita storie vere, reali.

Saranno Greta e Ivan ad incontrare i giovani liceali.

“Racconterò di me, riavvolgerò il nastro e ripercorrerò la mia vita attraverso le sensazioni e le emozioni che mi hanno accompagnato. Tornerò alla mia infanzia, alla mia adolescenza, parlerò delle mie scelte, e delle conseguenze che hanno avuto nella mia vita. Non ho la presunzione di insegnare nulla, spero solo che le mie esperienze possano essere utili ai ragazzi che mi ascolteranno per non commettere i miei stessi errori. Sono molto felice di parlare ai ragazzi dell’artistico, credo che l’arte sia uno strumento fantastico per esprimersi, per raccontare al mondo ciò che abbiamo dentro…” Greta.

Tra i ragazzi WeFree e gli studenti si crea sempre una sinergia incredibile, nessuno giudica nessuno, nessuno insegna nulla ma semplicemente condivide con gli altri le proprie esperienze, i propri dubbi, certezze, paure e sogni.

Il progetto incontra più di 50.000 studenti all’anno, e lo fa sempre attraverso la storia di un ragazzo di San Patrignano che si mette in gioco e si racconta, i ragazzi sono il centro della campagna di prevenzione WeFree.