Come una piuma di ferro

Pubblicato il Pubblicato in Storie

L’ambiente era malsano, l’aria fredda, nessuno di noi emanava calore. Ero ansioso di farmi trasportare. Era strano questo pensiero, volevo volare da fermo, volevo sparire senza lasciare traccia. Niente era ciò che ero e niente era ciò che volevo lasciare. Il primo che si fece fu Marco, poi Nicolò, Nik per gli amici. Toccava a me. D’improvviso un […]

LE COSE PIÙ BELLE CHE HO

Le cose più belle che ho

Pubblicato il Pubblicato in Storie

Dentro il mio armadio, dietro i vestiti piegati, dentro la borsa nera che avevo lasciato lì, un anno fa, c’era un piccolo astuccio di feltro, dove avevo messo delle penne, dei pennarelli e un foglietto, un piccolo foglietto di carta bianca. Oggi, dopo quasi un anno, in qualche modo i miei impegni e le mie […]

Deja Vu

Deja Vu

Pubblicato il Pubblicato in Storie

Il terreno ad ogni mio passo sembra attaccarsi sempre più alle suole delle scarpe. Sembra tirarmi indietro, come a volermi fermare. I soliti alberi mi sfilano accanto mentre avanzo verso la mia meta. Come al solito i passanti si scansano quando passo. Ed io arranco sulla strada tutta rovinata e sulle radici degli alberi che […]

Pepita

L’orchestra Pepita

Pubblicato il Pubblicato in Storie

Mi chiamo Mattia, ho otto anni e suono la tromba. Sto scrivendo questa lettera per invitarvi a una festa molto speciale, che si chiama WeFree Days. Qui c’è gente che balla, che canta, che dipinge. Io con la mia banda vengo qui, a San Patrignano, per suonare la tromba con i miei amici. Il mio […]

Capelli in libertà | WeFree Days

Dovevo essere al top

Pubblicato il Pubblicato in Storie, WeFree Days

Oggi dovrò colorare i capelli di tutti. Ho delle bombolette arancioni, con cui decorare creste, trecce, ciuffi di tutti i partecipanti al WeFree Days. È figo, penso. Ma io non lo faccio per questo. Non coloro i capelli alla gente per farla sembrare migliore. È da quando avevo sedici anni che dovevo sempre essere al […]

Finalmente sono con lui

Pubblicato il Pubblicato in Storie

È un anno che non lo vedo. So che non sta bene. Mi ha chiesto di incontrarci. Arriva a casa alle 10. La mamma non c’è. Non c’è nessuno. Siamo soli. Io e lui. Quando lo vedo ho come l’impressione che il tempo non sia passato e mi accorgo in quel momento di quanto bisogno […]

52 storie - senza sentire niente

Senza sentire niente

Pubblicato il Pubblicato in Storie

Ero pazza di lui. Mi si illuminava lo sguardo ogni volta che pronunciavo il suo nome. Bastava la sua presenza per farmi sentire al settimo cielo e quando lo sfioravo mi venivano i brividi come se mi accarezzasse e mi avvolgesse un soffio di vento leggero e delicato. Non l’ho mai capita quella sensazione. Ma […]

Me stessa

Pubblicato il Pubblicato in Storie

Spero, piango, rido. poi ripiombo nel vuoto. Non l’avevo ancora capito. Come un ritornello stanco, si ripropone nella mia vita la stessa identica frase: “abbassare le proprie aspettative verso gli altri”, sempre. 1000 lame conficcate in gola, in un istante tutto cambia. Ansia, fottuta ansia. Mi salgono dei conati di vomito, cerco di espellere il […]

Campo - WeFree

Campo

Pubblicato il Pubblicato in Storie

I miei ricordi cominciano in un’enorme campo di grano. L’ immensa bellezza del niente. Vento tiepido che accarezza i pensieri. Il cielo grigio, bello, fa quasi paura guardarlo, un mare al rovescio profondo mille nuvole. Abbraccio mia mamma, il suo profumo, accarezzo il suo vestito nero e sento solo il vento che scandisce i limiti […]

Amici ad ogni costo

Amici ad ogni costo

Pubblicato il Pubblicato in Storie

“E tu saresti un campione di Judo?”. Il mio compagno di scuola mi prendeva in giro, spintonandomi in mezzo alla classe, mentre tutti gli altri stavano a ridere e a guardare. “Dai, facci vedere che sai fare!” Così dicendo è scattato verso di me, ha fatto due finte alla Rocky, per fare lo stupido, poi […]

Dentro lo specchio - WeFree

Dentro lo specchio

Pubblicato il Pubblicato in Storie

Me lo avevano detto che non bisogna specchiarsi quando si è sotto l’effetto delle pasticche. Si rischia di rimanere flashati. Lo feci lo stesso. Guardarmi fu terribile, una sensazione spaventosa: ero un mostro. Michele aveva 14 anni e le canne per lui erano un lasciapassare. Un modo per stare in mezzo a quelli in gamba, […]

WeFree a Firenze

Non ti preoccupare. Sei bellissima!

Pubblicato il Pubblicato in Storie

Anche se ora avevamo ventitrè anni per lei era rimasto tutto immutato. Ogni volta che si girava per rispondere a qualcuno, i suoi capelli giallo sole fendevano l’aria, forse, l’unica cosa che avevano fatto tutti quegli anni passati è stato rendere il suo ricordo ancora più forte e, la sua presenza ora, ancora più speciale. […]